IL RACCONTO

Le radici, la famiglia, i primi ricordi e i valori autentici di una Donna divenuta produttrice con determinazione e una spiccata predilezione per l’eccellenza e l’emozione.

La mia storia

Gli Anni ’70

Erano gli anni ’70 e al ricordo di quel periodo, la mia memoria si riempie subito dei profumi della vigna, dei riflessi del vino in controluce, delle tovaglie apparecchiate sul prato e delle voci dei nonni che si rincorrevano in quella grande casa che condividevamo in famiglia.

Valori autentici e ben radicati legavano ognuno di noi, mentre, sotto la supervisione silenziosa di mia madre, la visione controcorrente di mio padre guidava l’impegno di tutti alla crescita dell’azienda famigliare.

È così che nel 1969 nasce la prima etichetta della Tenuta Vettor Antonio e figlio con inciso il profilo del Municipio di Pordenone e nel 1982, l’avvio all’ampliamento della proprietà, con l’acquisto di nuovi terreni collocati nella frazione di San Foca (Comune di San Quirino), all’interno dei Magredi del Cellina e la consulenza di importanti enologi friulani e trentini.

“Mi sembra ancora di vedere le mani viola di mio padre Claudio che faceva il vino, i giorni dei travasi a novembre, quando il nostro cortile si riempiva di colori, l’arrivo delle botti in cemento nella prima cantina, le giornate trascorse ad imbottigliare al freddo, con gli schizzi del vino che mi sporcavano il viso.”

GLI anni ’90

Negli anni ’90, è la mia esperienza tecnica e commerciale ad affiancare quella enologica di mio fratello Marco in azienda: sono anni di lavoro incessante e grande dedizione, che portano nel 2006 alla creazione del nuovo logo Quinta della Luna e, poco dopo, ad abbracciare il metodo del prosecco, così amato e richiesto alle nostre terre.

Ogni emozione, preoccupazione, decisione, soddisfazione e traguardo sono stati condivisi in famiglia, la stessa che all’inizio del 2020 ha sostenuto il mio sogno di dare vita al mio progetto personale, tutto al femminile. Spinta dal desiderio di guardare oltre, verso un futuro che riuscivo a percepire più chiaro e dal bisogno di condividere i miei valori, la mia storia e il mio profondo amore per il mondo del vino, ho fondato l’azienda che porta oggi il mio nome.

“Traggo ispirazione da ogni angolo o dettaglio più incantevole dell’azienda, dalla luce che filtra nella cantina, ai fiori che sbocciano tra i filari, che mi ricordano le Dalie raccolte dalla nonna Irma, alle montagne a San Leonardo, così imponenti e austere, pronte a proteggere i miei vigneti dalle correnti più fredde.”

LE PRODUZIONI

I VINI DI MONICA

Due distinti percorsi della stessa naturale ricerca dell’eccellenza: il Prosecco Rosé e il Pinot Grigio Monica Vettor.

Spedizione espresso entro 24h dall’ordine e gratuita in Italia a partire dai 100€ di spesa; Ordine minimo di 2 bottiglie, anche per diverse tipologie di vino; Imballaggio ecofriendly; Servizio di e-commerce disponibile per il solo mercato italiano.

LASCIATI SORPRENDERE

Traggo ispirazione da ogni angolo o dettaglio più incantevole dell’azienda, dalla luce che filtra nella cantina, ai fiori che sbocciano tra i filari, che mi ricordano le Dalie raccolte dalla nonna Irma, alle montagne a San Leonardo, così imponenti e austere, pronte a proteggere i miei vigneti dalle correnti più fredde.

DONNE

Un intreccio di storie, esperienze, competenze e ricerca: ecco le Donne che lavorano assieme a Monica Vettor e che contribuiscono a creare l’essenza dei vini al femminile che tutti amano.

SCOPRI DI PIÙ